avvisiparroc

giornalinonlinergparrocchia

messe

50esimo1Il nostro Vescovo, Sua Ecc. Mons. Guglielmo Borghetti, ha presieduto la celebrazione del 50esimo della Parrocchia. Presente anche il nostro Ministro Provinciale Padre Francesco Rossi.

La chiesa era gremita di fedeli. E' stato un momento commovente e di grazia per tutta la comunità. La Corale San Francesco, diretta da Fra Remo, come sempre ha dato il meglio di sé. 

Ringraziamo la Vergine del Soccorso per questo momento di grazia particolare, coronato dalla concessione dell'Indulgenza Plenaria da parte di Papa Francesco.

 

 

indulgenza


decreto indulgenza
In occasione del 50esimo della nostra Parrocchia Santa Maria Immacolata, il Santo Padre, Papa Francesco ha concesso l'indulgenza plenaria fino all'8 dicembre 2023.

 

 

 
Condizioni per ottenere l'indulgenza plenaria

Si concede l'indulgenza plenaria, al fedele che:
1. durante tutti i giorni dell'anno fino all'8 dicembre, visita la nostra Parrocchia e vi recita: il Credo (per riaffermare la propria identità cristiana);
un Padre nostro (per riaffermare la propria identità di figli di Dio ricevuta nel Battesimo);
2. il fedele, per ottenere l'indulgenza plenaria, deve: escludere qualsiasi affetto al peccato anche veniale;
adempiere le seguenti tre condizioni generali:
a. Accostarsi al sacramento della Riconciliazione. Con una Confessione si possono acquistare più indulgenze plenarie.
b. Ricevere la Comunione eucaristica. Con una Comunione si può acquistare una sola indulgenza plenaria. È meglio ricevere la Comunione partecipando alla santa Messa.
c. Pregare secondo le intenzioni del Santo Padre, per riaffermare la propria appartenenza alla Chiesa, il cui fondamento e centro visibile di unità è il Papa (Padre nostro, Ave Maria, Gloria al Padre o altra preghiera a scelta del fedele). Con una sola preghiera secondo le intenzioni del Sommo Pontefice si può acquisire una sola indulgenza plenaria.

 

Festa di San Francesco d'Assisi Patrono d'Italia

festaSF22La Santa Messa celebrata alle ore 18:00 è stata animata egregiamente dalla Corale San Francesco
festaSF22 1Erano presenti il Terz'Ordine Francescano, le Autorità civili e militari. Alla fine della Santa Messa il Sindaco di Alassio, Marco Melgrati, a nome di tutta la comunità ha portato una candela sull'altare laterale di San Francesco come simbolo di luce, affinchè il Santo protegga e illumini tutta l'Italia, provata dalle fatiche dei nostri tempi.

Al termine della funzione, la Corale San Francesco ha magistralmente intonato e cantato il Cantico delle Creature.

Breve vita di San Francesco d'Assisi