avvisiparroc

gparrocchial

messe

17nov20Laboratorio

Oggi 17 novembre alle ore 18:00, Padre Francesco Rossi, Provinciale dei Cappuccini, ha celebrato la Santa Messa solenne per festeggiare il ventesimo anniversario della nascita del "Laboratorio S. Chiara".
Il Parroco, P. Tomasz, ha poi ringraziato di cuore per l'attività svolta in questi 20 anni e per il sostegno che il Laboratorio ha dato sia alle Missioni dei Padri Cappuccini che alla vita della Parrocchia anche nei momenti straordinari di necessità, come il restauro del tetto della Chiesa. Ha ringraziato anche per l'esempio e per l'impegno di essersi date la regola di non sparlare di nessuno durante i loro incontri di lavoro.

Purtroppo a causa della pandemia non tutti i membri del Laboratorio S. Chiara hanno potuto partecipare alla celebrazione, ma sono state ricordate tutte con riconoscenza.

Laboratorio Santa Chiara
17/11/2000 – 17/11/2020

Sono Mariolina, la figlia di Stefania e sono qui come testimone della nascita e del percorso del laboratorio Santa Chiara che festeggia oggi i 20 anni di lavoro svolto con passione a favore delle Missioni dei frati Cappuccini situate in Centrafrica e Perù.

Il sodalizio è nato il 17 novembre 2000 dall’idea di 3 parrocchiane - Carolina, Stefania e Wanda - che hanno sottoposto il progetto a padre Ugolino, al tempo parroco, che ha accolto subito con entusiasmo mettendo loro a disposizione i locali per il laboratorio e donando uno splendido stendardo dedicato al “Laboratorio Santa Chiara”, nome ideato da fra Remo.

Tutto iniziò da un avviso in bacheca - anch’esso creato da fra Remo - che invitava a partecipare al programma di volontariato giovani e meno giovani che avessero desiderio di imparare e mettere a frutto attività desuete. Due giovani volontarie, Marica e Ileana, piene di buona volontà aderirono subito ma presto abbandonarono per impegni scolastici. La strada però era aperta per un altro pubblico di “diversamente giovani” impegnate a produrre articoli di ricamo, cucito e maglieria vendibili pro Missioni.

La prima aderente, tessera n.1, è stata Carlotta, maestra di maglieria, e dopo di lei, passo passo, Rosalba, Jeannette, Giuliana, Maria Teresa, Marisa, Antonietta, Carla, Ines, Pinuccia, Laura, Frida, Angela, Rita e Gastone, suor Teresina, Marika, Christine e Bruna che hanno messo a disposizione talento e fantasia.

Alcune di loro ci hanno purtroppo lasciate, nuove se ne sono aggiunte e hanno proseguito con le altre il percorso intrapreso: Cosi, Adele, Gianna, Patrizia, Mariagrazia e Grazietta: ogni nome una storia a creare una catena di amicizia che rimane nel tempo.

Amicizie sono nate anche con molti clienti che da veri estimatori sono rimasti fedeli per sempre. Grazie anche a loro in tutti questi anni, il laboratorio ha potuto raggiungere, con i proventi del suo lavoro, obiettivi importanti: contributi per la maternità di Chorillos in Perù, pompe per i pozzi, vaccini contro la meningite e ricostruzione di villaggi incendiati in Africa, un poliambulatorio a Lima in Perù e interventi vari a favore della scuola o ancora offerte di viveri di prima necessità. L’ultimo contributo è stato per un’unità mobile ospedaliera per portare soccorso nei più sperduti villaggi in Africa.

In questo cammino, nato e cresciuto sotto la protezione di Santa Chiara, “le Ragazze del Laboratorio” – come fra Remo ama citarle - sono state supportate affettuosamente dai frati della parrocchia e dai padri responsabili delle Missioni: padre Francesco, padre Enzo e padre Gianfranco ai quali esprimono tutta la loro gratitudine.

Al Laboratorio di Santa Chiara, dunque i migliori auguri di Buon Compleanno !