avvisiparroc

gparrocchial

messe

Maria immacolata2Quando si pensa a Myriam (in italiano Maria), solitamente si parte dal fatto che Lei è diventata la mamma di Gesù per intervento straordinario dello Spirito Santo, grazie al quale è rimasta vergine. Noi però, quando pensiamo a Myriam di Nazareth dobbiamo partire dal fatto che, per specialissimo intervento dello Spirito Santo, Ella era già senza peccato dal primissimo istante della sua esistenza, cioè quando ancora si trovava nel grembo di sua mamma. Myriam, l’Immacolata Concezione, già dal suo concepimento, è il primo vero capolavoro dello Spirito Santo. 

Siamo noi uomini che attraverso il battesimo veniamo liberati da tutti i peccati, compreso il peccato originale, ma Myriam non aveva bisogno di esserne liberata perché era già concepita senza peccato. Nella sua vita non fu mai sfiorata dal peccato. Non solo dal primo istante della sua esistenza, ma ancor prima che lei cominciasse a esistere, lo Spirito Santo non ha permesso che in Maria sussistesse alcuna inclinazione che potesse opporla a Dio. Per grazia particolare, donatale dallo Spirito Santo, Ella era una persona follemente innamorata di Dio che cercava solo ed esclusivamente la volontà di Dio. Cercava in tutto di compiacere a Dio solo, ed era attratta unicamente da Lui. 

Qualcuno potrebbe dire: perché questo privilegio fatto a Maria? 
Penso che “privilegio” sia una parola che porta in sé una nozione inerente ad una proprietà privata, qualcosa che la rende superiore, diversa da tutti gli altri. In questo caso bisogna subito chiarire che Myriam ha ricevuto questo dono, non tanto ed esclusivamente per se stessa, ma a favore di noi uomini. Chi conosce l’umiltà eccellente di Myriam, si accorge subito che Lei non ha nessuna tendenza interiore a darsi delle arie per i doni ricevuti, non attribuisce a sé i doni di Dio, non si gloria per essere diversa o migliore, per essere divenuta la madre di Dio stesso, eccetera. Myriam sa, e riconosce con chiarezza, che tutto ciò che Dio ha operato in Lei e per lei è un dono gratuito ed è merito dell’Altissimo. Infatti un giorno proclamerà: “Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente” (Lc 1, 49). Sì, lo Spirito Santo rende Myriam così bella e pura pensando che da Lei dovrà nascere il Cristo nostro Salvatore.
continua