avvisiparroc

gparrocchial

messe

L’annunciazione a Nazareth

Anche se conosciamo l’essenziale del dialogo fra l’Angelo Gabriele e Maria, sentendo il Magnificat possiamo intuire che ci sono cose che noi non sappiamo, che a Nazareth sia successo qualcosa di grandioso. Non sappiamo nulla di più a parte ciò che è scritto nel Vangelo.

Dal testo stesso dell’annunciazione possiamo capire quanto tutta la Santissima Trinità sia coinvolta, quanto Dio Trino ed Uno predilige Myriam. Sembra di sentire, in questo racconto, una rivelazione un po’ velata della Trinità, di tutta la Trinità che si impegna. Sentiamo l’Arcangelo Gabriele che dice: “… Non temere, Maria, perché hai trovato grazia presso Dio” (Lc 1, 30). Sì Myriam! Sei la Figlia prediletta di Dio Padre! “Ecco concepirai un figlio, lo darai alla luce e lo chiamerai Gesù …” (Lc 1, 31). Sì Myriam, creata da Dio, diventi la madre del Figlio di Dio! “Lo Spirito Santo scenderà su di te …” (Lc 1,35). Sì Myriam, diventi la sposa dello Spirito Santo! Che unione con la Santissima Trinità! Essere la Figlia prediletta di Dio Padre, la Sposa dello Spirito Santo (per opera sua Myriam ha concepito Gesù) e la Madre di Dio!!

Ora tutto dipende da Myriam, dalla sua risposta, Dio in tre Persone aspetta la risposta della sua creatura. Aspettano anche gli angeli e anche noi che contempliamo l’evento. Ci viene da dire: Parla o Santa Vergine, abbi pietà di noi uomini che siamo condannati a causa dei nostri peccati. Nella tua misericordia dì al messaggero del cielo il tuo SI !
continua