avvisiparroc

gparrocchial

messe

Sembra che tutto si sia fermato, quel momento sembra assomigliare al silenzio prima della creazione, ma Dio ha già detto all’inizio della creazione: Sia la luce! Ora dopo tanto tempo, Myriam, creatura del genere umano, risponde al creatore: Fiat ! E’ in quel momento che Lei diventa Sposa dello Spirito Santo e concepisce il Figlio (all’inizio della creazione questo Spirito volava sopra le acque ed ora copre la sua Sposa).
Nello stesso momento è la Figlia prediletta del Creatore e la Madre del Figlio di Dio. Fiat ! Sia la luce della nuova creazione ! Madre, redenta prima del concepimento, sarai Madre di tutti i redenti, sarai Madre della Chiesa. Avvenne un Mistero che fece prostrare tutto il cielo in grande silenzio, e forse il grande stupore ruppe questo silenzio nel riconoscere quanto Dio ha amato gli uomini !

Dal canto del Magnificat si capisce che è accaduto qualcosa di grande, ma a noi non è possibile comprendere quel mistero che sorpassava anche la comprensione degli Angeli.
Ora fermiamoci un po’ per cogliere lo stupore di Myriam stessa: “Grandi cose ha fatto in me l’Onnipotente e santo è il suo nome” (Lc 1, 49).
Dove và Myriam Dio si muove con Lei, ovunque vada porta Dio con sé, e sarà sempre così. Lei e Dio sono inseparabili e forse ancora meglio possiamo capire il dolore della Madre strappata da suo Figlio morto in croce per i nostri peccati. Ecco qui si vede quanto brutto e crudele è il peccato, il peccato che separa la Madre dal Figlio, il peccato che uccide il Figlio di Dio stesso in croce ! Quanto Dio rifiuta il peccato e quanto ama gli uomini !!!
continua