avvisiparroc

gparrocchial

messe

dicembre 2017

ADORAZIONE EUCARISTICA"Mio Dio e mio tutto !" : queste parole, che non sapevo appartenessero a San Francesco, mi sono venute in mente venerdì scorso, durante l'ora di Adorazione Eucaristica.
Da circa un mese, quello del venerdì è diventato per me un appuntamento fisso, un modo di dare un Senso allo scorrere di appuntamenti, relazioni, impegni e responsabilità che mi seguono durante la settimana.
L'Adorazione Eucaristica è una possibilità, o forse, per chi crede, è LA possibilità. Fermarsi un'ora a cercare di contemplare un mistero d'Amore lo considero un regalo, una risposta a tutte le domande, le paure e i dubbi che mi porto dietro nel cammino. Ho scritto “cercare di contemplare” non a caso: sedersi lì, davanti al Santissimo, per ascoltarlo, non è cosa così scontata.
Normalmente inizio carica di buona volontà, concentrata, determinata nel non distrarmi.
Normalmente, dopo un po', cominciano a venirmi in mente una serie quasi infinita di pensieri slegati fra loro, relativi a qualsiasi cosa mi sia accaduta durante la settimana o che potrebbe accadermi, dalla ricetta della torta che vorrei preparare a Natale fino alle tabelline che ho ripassato con i bambini in classe la mattina precedente.
adorazNon è facile porre un freno a questo fiume di riflessioni, disciplinarle nella sola logica che in quel momento dovrebbe importare, la logica dell'Amore. Con enorme fatica, ripetendo più e più volte il Padre Nostro, riesco quasi sempre a ritrovare una concentrazione accettabile, quella concentrazione necessaria a ricordarmi perché ogni venerdì sono in chiesa, seduta su una panca, o inginocchiata. Il Parroco direbbe che sono lì “perché mi abbronzo”. Aprirsi all'Amore di Dio è come camminare durante una bella giornata di sole: è sufficiente stare all'aria aperta, e ci si abbronza comunque.
Per me è vero: sono lì, e per il semplice fatto di avere la costanza di essere lì, mi abbronzo. Sento che tutto quello che accade può essere ricondotto a un Senso, sento che ogni avvenimento della mia vita risponde a una Sua logica e che quella logica è una logica di Amore, una logica spesso incomprensibile alle menti umane, che può essere solo accettata e accolta attraverso un enorme atto di fiducia da rinnovare ogni giorno.
una partecipante